Come pulire l’oro e le pietre preziose
PULIRE ORO
Pubblicato in I Rosari

Come pulire l’oro e le pietre preziose

Gioielli: come far risplendere l’oro e le pietre preziose

Anche se non annerisce, l’oro può perdere la sua brillantezza con il passare del tempo, così come le pietre preziose. Vediamo come pulire i nostri gioielli senza rischiare di danneggiarli.
Se lasciamo un gioiello per troppo tempo chiuso in un cassetto, o se lo indossiamo frequentemente e quotidianamente, può capitare di sporcarlo, come accade per i vestiti. Per quanto l’oro non annerisca, può comunque accumulare sporcizia od opacizzarsi con il passare del tempo, per cui è necessaria una pulizia periodica del metallo e delle pietre preziose per mantenere intatta la lucentezza dei propri gioielli.

Provvedere autonomamente alla pulizia dell’oro e delle pietre preziose è possibile, anche senza provocare danni tangibili e permanenti ai nostri oggetti. Bastano talvolta pochi ingredienti facilmente reperibili e il gioco è fatto: i gioielli appaiono come nuovi, splendenti e pronti per essere nuovamente sfoggiati senza ombre!
https://www.verdevero.it/wp-content/uploads/2017/09/come-pulire-oro-1200×800.jpg

Gioielli: come pulire l’oro e le pietre preziose senza danneggiarli

Per prima cosa bisogna far distinzione tra gioielli in oro con o senza pietre preziose, poiché alcuni prodotti possono avere effetti positivi per la pulizia del metallo, ma possono danneggiare le pietre.
Per pulire monili in oro senza pietre preziose, vi occorrono una tazza di aceto bianco e un cucchiaio di sale, da miscelare in una ciotola. Immergete l’oggetto prezioso da pulire all’interno della ciotola e lasciate che la soluzione agisca per circa mezz’ora. Risciacquate il gioiello e riasciugatelo con una pezzuola di cotone per rimuovere eventuali residui.

Con le pietre preziose, invece, vi occorrono del detergente liquido per piatti, acqua tiepida preferibilmente gasata senza sodio (l’anidride carbonica favorisce lo scioglimento dello sporco) e uno spazzolino a setole morbide. Miscelate delicatamente il detergente all’acqua tiepida, immergetevi i gioielli da pulire e lasciate agire per circa un quarto d’ora. Badate bene che l’acqua sia poco più che tiepida e non calda, dato che alcune pietre preziose potrebbero soffrire lo shock termico e rompersi. Strofinate poi i gioielli con lo spazzolino a setole morbide e risciacquate con cura, ricordandovi di lasciar asciugare bene i gioielli prima di indossarli.
https://woodstockjewelry.com/wp-content/uploads/2016/02/diamanti.jpg

Per pulire un gioiello in oro con diamante incastonato, invece, occorre un procedimento più delicato e accurato. Procuratevi della soda, un detersivo per piatti senza candeggina, uno spazzolino da denti con setole morbide e un panno di cotone. Miscelate la soda con il detersivo per piatti in modo che quest’ultimo si sciolga completamente, immergetevi i gioielli e lasciate agire per venti minuti. Trascorso questo tempo, pulite il gioiello con lo spazzolino, per poi immergerlo di nuovo per altri venti minuti, sciacquate infine con acqua tiepida e asciugate.

Cerchi un gioiello perfetto per ogni occasione? Scegli un Anello i  Rosari!

Inizia a scrivere e premi Invio per cercare

Carrello